è un servizio
Mega Italia Media

Offrire una navigazione chiara e intuitiva all’interno di un corso online è fondamentale per il successo del corso. Puoi creare un corso online ricco di contenuti accattivanti e di alta qualità, ma se muoversi al suo interno è difficile, è molto probabile che gli studenti finiscano per rinunciare.

Una buona navigazione ha inoltre un enorme impatto sul modo in cui i contenuti vengono elaborati e memorizzati dallo studente.

In questo senso, la scelta del tipo di navigazione da utilizzare per consentire allo studente di muoversi all’interno del corso è estremamente importante. Esistono infatti diversi stili di navigazione, ognuno con proprie caratteristiche e peculiarità che si adattano alla struttura del corso, ai suoi specifici scopi didattici e alle diverse tipologie di pubblico. Scopriamo i principali stili di navigazione.

1. Navigazione a barra orizzontale

La navigazione a barra orizzontale consiste in un menu orizzontale che attraversa la parte superiore dello schermo. Essa è un pilastro del web design ed è alla base di tantissimi siti internet. Per questo motivo, è familiare alla maggior parte degli utenti ed è molto facile da utilizzare.

Essa può inoltre essere combinata con sottomenu a discesa che mostrano elementi di navigazione secondari.

Tuttavia, a causa delle dimensioni limitate della barra orizzontale, questo stile di navigazione potrebbe non essere adatto a corsi più complessi che prevedono grandi volumi di contenuti principali.

2. Navigazione a barra laterale verticale

In questo caso, la navigazione è formattata come una colonna verticale laterale in cui gli elementi di navigazione sono disposti uno sopra l’altro, di solito sul lato sinistro.

Questo tipo di navigazione consente di aggiungere un numero maggiore di voci di menu (ma ricorda di non esagerare: troppe voci di menu possono confondere lo studente) e di strutturare le informazioni in ordine cronologico e coerente.

Come per la barra orizzontale, può prevedere sottomenu che mostrano contenuti secondari.

3. Navigazione a schede

In questo stile di navigazione, vengono mostrate una serie di schede posizionate verticalmente o orizzontalmente e il meccanismo di navigazione è piuttosto semplice: quando un utente clicca su una scheda, il contenuto viene mostrato proprio sotto di essa o accanto ad essa (se la serie di schede è verticale).

Se scegli questa modalità, fai in modo che gli studenti possano distinguere facilmente a che punto del corso si trovano (ad esempio, cambiando il colore della scheda che stanno consultando in quel momento).

4. Navigazione avanti/indietro

È lo stile di navigazione eLearning più semplice e ampiamente utilizzato e consiste nella presenza di pulsanti “avanti” e “indietro” che consentono agli studenti di navigare facilmente tra contenuti consecutivi. In questo caso, i pulsanti possono assumere la forma di frecce o essere semplicemente testuali e andrebbero collocati nella parte bassa dello schermo (al centro o a destra).

Questo stile di navigazione è adatto soprattutto per i corsi lineari, quelli cioè in cui la fruizione dei contenuti è sequenziale, a meno che non venga integrato con un altro stile di navigazione.

Infine, questo formato di navigazione tende a funzionare meglio con gli studenti meno tecnologici, perché fornisce un chiaro indizio visivo che consente loro di sapere come progredire attraverso i vari moduli.

Accanto a questi principali stili di navigazione, ce n’è uno che viene spesso utilizzato a supporto del sistema di navigazione principale. Si tratta della navigazione breadcrumb (a briciole di pane).

Questo tipo di navigazione consiste in un elenco orizzontale di elementi di navigazione secondari cliccabili che mostrano il percorso seguito per arrivare alla sezione del corso di cui si sta fruendo.

Il menu a briciole di pane, generalmente collocato nella parte superiore dello schermo, è utile per mostrare allo studente in quale sezione del corso si trova e il percorso con cui ci è arrivato, nonché per consentirgli di accedere facilmente alla home del corso o ad una delle sezioni appena visitate.

Qualunque sia la tipologia di navigazione che sceglierai, assicurati di spiegare subito allo studente come dovrà muoversi all’interno dei contenuti del corso. Ricorda infatti che la prima volta in cui uno studente accede al corso, avrà bisogno di capire immediatamente dove si trova il materiale e come accedervi. Questa prima impressione influenzerà l’esperienza successiva.

Prevedi dunque un’area di benvenuto in cui spiegare agli studenti come iniziare il corso e dove trovare tutto ciò di cui avranno bisogno. Se la struttura del corso è semplice e lineare, basterà qualche paragrafo testuale; se invece la struttura è più complessa, includi un video tour del corso in cui mostrare come sono organizzati i contenuti. 


Tutte le News

Iscriviti alla Newsletter DynDevice LMS

Nome
Cognome
Azienda
E-Mail

DynDevice LMS consente alla tua azienda di fare formazione online in modo semplice ed efficace.

Con DynDevice puoi organizzare corsi di formazione elearning, aula o blended; farli fruire ai tuoi dipendenti da computer o da mobile; monitorare e documentare tutte le attività e i risultati didattici.

Numerose funzioni aggiuntive - come la creazione autonoma dei corsi, la gestione di una intranet aziendale, l’utilizzo di un ecommerce – possono essere attivate su richiesta.

Scopri come DynDevice LMS può aiutarti a migliorare la tua formazione aziendale.

ATTIVA LA TUA PIATTAFORMA ELEARNING