Gestire la formazione finanziata

Sai che con DynDevice LMS puoi gestire in modo completo e approfondito tutti i dati relativi a progetti e piani di "formazione finanziata"?

1. Crea Piani formativi conformi

La piattaforma DynDevice LMS ti consente di creare Piani formativi e associarli a specifici corsi eLearning o blended. In questo modo, i dati dei Piani da te creati (ID Piano formativo, ID azione formativa, data di attivazione piano, etc.) verranno automaticamente inseriti nei documenti di formazione prodotti da DynDevice LMS e necessari per la rendicontazione del Piano di formazione finanziata (verbali, contratti formativi e attestati). 


2. Vincola gli orari di fruizione dei corsi

Per rispettare le tempistiche di presentazione, erogazione e rendicontazione dei Piani, hai la possibilità di vincolare a determinati orari la fruizione dei corsi e di impostare una data di scadenza per la fruzione della formazione.


3. Traccia tutte le attività dei corsisti

Grazie agli strumenti di monitoraggio integrati nella piattaforma, hai un tracciamento completo delle attività svolte dall'utente e puoi impostare specifiche regole di fruizione che obblighino l'utente alla visione integrale dei contenuti e al superamento di test di verifica.


4. Hai un controllo esterno?

Nel caso di corsi di formazione organizzati in modalità videoconferenza, puoi creare un utente ispettore per consentire al Fondo di accedere liberamente alle lezioni e monitorarne lo svolgimento. 

INTERESSANTE. MI ATTIVATE UNA DEMO?


Formazione eLearning finanziata


Formazione finanziata: cos'è e come funziona?

Per formazione finanziata si intende la possibilità per le aziende di offrire formazione continua ai propri dipendenti senza costi aggiuntivi. Ad oggi esistono diversi strumenti che offrono contributi per la formazione del personale aziendale, ognuno con proprie regole e caratteristiche: Fondi Interprofessionali, bandi regionali e provinciali, fondi pubblici, etc.

La formazione finanziata rappresenta quindi uno strumento molto importante e di grande aiuto per accrescere le competenze personali dei dipendenti e aumentare la competitività delle aziende.


Fondi Interprofessionali: cosa sono e come funzionano?

I Fondi Paritetici Interprofessionali sono organismi a cui le aziende possono far confluire la quota dello 0,30% dei contributi versati all’INPS (legge 388/2000). L’iscrizione a un Fondo è volontaria e gratuita e consente di finanziare Piani di formazione continua per i dipendenti. L'adesione deve essere comunicata all'INPS indicando, con il relativo codice, il Fondo scelto e il numero di lavoratori per i quali l'impresa versa il contributo obbligatorio.

Attualmente in Italia sono attivi diversi Fondi Interprofessionali, ognuno con differenti modalità di gestione, dedicati specificatamente alla formazione delle diverse qualifiche (per esempio, Fondir e Fondirigenti per i dirigenti; Fondimpresa, For.te, FondoProfessioni per i lavoratori dipendenti; etc.). 

L'accesso alle risorse dei Fondi Interprofessionali è generalmente vincolato alla presentazione di un Piano Formativo, cioè un progetto che illustri gli obiettivi, le attività formative e i costi stimati dall'azienda per la realizzazione della formazione.


OK, MI ATTIVATE UNA DEMO?