è un servizio
Mega Italia Media

Uno dei principali vantaggi della formazione eLearning è che, tendenzialmente, consente di raggiungere un pubblico a livello mondiale. Questo, però, solo a patto che i corsi vengano progettati per essere utilizzati anche in paesi diversi da quello di origine.

Differenza tra traduzione e localizzazione

Per adattare un corso a pubblici di diversa nazionalità, è possibile scegliere due strade differenti: quella di tradurre o quella di localizzare il corso.

La traduzione consiste nel rielaborare le parole da una lingua all’altra. Localizzare un corso, invece, significa adattarlo non solo dal punto di vista linguistico, ma anche per tutti i riferimenti culturali in esso contenuti.

Nonostante questo sia un aspetto spesso sottovalutato, le differenze socioculturali si ripercuotono inevitabilmente su tutta una serie di elementi utilizzati all’interno del corso, come le immagini, i segni, la formattazione, etc. La localizzazione garantisce dunque che il tuo corso sia non solo comprensibile, ma anche culturalmente appropriato al pubblico di destinazione.

Quali contenuti necessitano di localizzazione?

Per localizzare un corso online, dovrai quindi individuare tutti gli elementi che potrebbero essere influenzati dalla cultura di riferimento e rielaborarli adattandoli al contesto linguistico e culturale di destinazione.

Contenuti verbali

Che siano essi scritti, tracce audio o script per video, dovrai necessariamente tradurre e localizzare tutti i contenuti verbali del tuo corso. Presta particolarmente attenzione ai modi di dire o ai riferimenti a fatti locali che potrebbero non essere compresi in altri contesti.

Contenuti non verbali

Ci sono molti simboli e immagini che hanno lo stesso significato in tutto il mondo. Tuttavia, ce ne sono altri che devono essere modificati a causa delle loro connotazioni in culture diverse. Ad esempio, l’icona della mano con il pollice in su, tradizionalmente considerato un gesto di approvazione, in Iran equivale ad un insulto. O, ancora, il segno Ok fatto con pollice e indice uniti, in Brasile è un gesto offensivo.

Assicurati pertanto di analizzare tutti gli elementi visivi del tuo corso, inclusi quelli che ritieni neutri o universali.

Elementi dell’esperienza utente

Oltre ai contenuti strettamente didattici, dovrai adattare anche tutti gli elementi relativi all’esperienza utente: pulsanti di navigazione, barre di avanzamento, layout del corso, etc. Ad esempio, nel caso delle lingue in cui la direzione di lettura procede da destra a sinistra (arabo o ebraico), la sequenza di pulsanti, icone e immagini deve essere invertita.

Potrebbe inoltre essere necessario modificare lo schema dei colori della grafica. Ad esempio, gli occidentali pensano che il colore bianco sia pulito e ordinato. In alcuni paesi asiatici, però, il bianco significa morte e porta sfortuna allo spettatore.

Formattazione

Infine, pensa ad elementi apparentemente secondari ma che sono inevitabilmente influenzati dalla cultura: il formato della data e dell’ora, le unità di misura, la valuta, il formato di indirizzi e numeri di telefono, etc.

5 passaggi per localizzare un corso online

Come abbiamo visto, gli elementi da tenere in considerazione per localizzare un corso online sono tanti e complessi. Per questo, sarà fondamentale procedere per step, prestando particolare attenzione ad ognuna di queste fasi:

Valutazione

Analizza tutto il materiale del corso non solo dal punto di vista del contenuto, ma anche per quanto riguarda il layout e gli elementi grafici utilizzati. Per farlo, affidati ad un collaboratore madrelingua che individui facilmente tutti gli elementi che hanno bisogno di essere adattati.

Preparazione

Estrai il testo dai file, incluso quello di eventuali immagini, video, tracce audio, etc. Includi anche le note temporali per guidare gli speaker nella fase di registrazione.

Traduzione

Traduci e localizza tutti i testi raccolti. Affidati in questo caso a traduttori madrelingua che possano cogliere eventuali sfumature o riferimenti che necessiteranno di apposito riadattamento.

Pubblicazione

Carica i nuovi materiali (registrazioni audio, trascrizioni di testo, elementi visivi, etc.) e sincronizzali all’interno dei moduli. Assicurati che ogni elemento funzioni correttamente.

Controllo finale

Affida la revisione finale a un esperto madrelingua che possa verificare sia la sincronizzazione dei materiali sia la loro corretta localizzazione.


Tutte le news

DynDevice LMS consente alla tua azienda di fare formazione online in modo semplice ed efficace.

Con DynDevice puoi organizzare corsi di formazione elearning, aula o blended; farli fruire ai tuoi dipendenti da computer o da mobile; monitorare e documentare tutte le attività e i risultati didattici.

Numerose funzioni aggiuntive - come la creazione autonoma dei corsi, la gestione di una intranet aziendale, l’utilizzo di un ecommerce – possono essere attivate su richiesta.

Scopri come DynDevice LMS può aiutarti a migliorare la tua formazione aziendale.

ATTIVA LA TUA PIATTAFORMA ELEARNING