è un servizio
Mega Italia Media

Per valutare il percorso di apprendimento, ma anche per migliorare il coinvolgimento degli studenti, è utile inserire dei test alla fine di ogni capitolo o unità del corso online, così come abbiamo spiegato in passato in questo articolo. Prevedere dei test alla fine di ogni modulo di formazione non è solo un modo per dare una valutazione parziale, bensì un valido strumento per informare i corsisti sui loro progressi all’interno del percorso di formazione (e, ad esempio, rispondere alle domande: sono riusciti a imparare i concetti principali? Quali sono gli eventuali elementi su cui devono ancora migliorare?).

Per questo, nella progettazione dei quiz, un elemento fondamentale è il feedback. Si tratta di quella valutazione che ogni studente potrà leggere alla fine del test o dopo ogni risposta. Il feedback ha anche un’ulteriore funzione, quella di motivare il corsista. Per questo, è indispensabile prestare grande attenzione a come viene scritto.

Quali sono i principali consigli per scrivere in maniera efficace i feedback in modo da valutare le risposte dello studente, migliorare il suo apprendimento e continuare a incrementare la sua motivazione? Eccone alcuni:

1. Essere "sensibili"

Risulta controproducente sottolineare un errore in maniera eccessiva. Nonostante sia fondamentale chiarire che lo studente ha dato una risposta sbagliata, è preferibile sempre spiegare il perché e offrire consigli per migliorare. Un po’ di sensibilità nella scrittura del feedback permetterà ai corsisti di comprendere l’errore, di non sentirsi incapaci e di non perdere la motivazione. L’importante è migliorare le proprie conoscenze.

2. Dimostrare le conseguenze dell’errore

Quando uno studente, durante un quiz, dà una risposta sbagliata è necessario fargli capire quali conseguenze avrebbe avuto quell’errore nella vita reale. Ciò vuol dire ricordare allo studente che la teoria che sta imparando nel corso online non è solamente una nozione da memorizzare, ma ha anche delle conseguenze pratiche. In questo modo, ci saranno più probabilità che il corsista ricordi l’errore e lo possa evitare in seguito.

3. Essere chiari

Se da una parte, scrivere solo “giusto” o “sbagliato” all’interno del feedback non ha nessuna utilità reale, dall’altra non bisogna esagerare con valutazioni troppo lunghe e pedanti. È necessario usare un linguaggio chiaro, efficace e conciso, in modo tale da dare spazio sia alla valutazione sia a ulteriori consigli riguardanti la risposta.

4. Non inserire nuove informazioni

Con la lettura del feedback è necessario che lo studente possa ricordare le nozioni che ha appreso precedentemente. Per questo, è un errore usare la valutazione dei test per inserire nuove informazioni o nozioni, visto che potrebbero confonderlo ulteriormente.


Tutte le News

Iscriviti alla Newsletter DynDevice LMS

Nome
Cognome
Azienda
E-Mail

DynDevice LMS consente alla tua azienda di fare formazione online in modo semplice ed efficace.

Con DynDevice puoi organizzare corsi di formazione elearning, aula o blended; farli fruire ai tuoi dipendenti da computer o da mobile; monitorare e documentare tutte le attività e i risultati didattici.

Numerose funzioni aggiuntive - come la creazione autonoma dei corsi, la gestione di una intranet aziendale, l’utilizzo di un ecommerce – possono essere attivate su richiesta.

Scopri come DynDevice LMS può aiutarti a migliorare la tua formazione aziendale.

ATTIVA LA TUA PIATTAFORMA ELEARNING