è un servizio
Mega Italia Media

Il XX secolo è stato caratterizzato da cambiamenti tecnologici impressionanti. Il XXI sta già dimostrando le sue potenzialità a un ritmo ancora più rapido. La tecnologia e i cambiamenti riguardano tutti i settori, anche quello dell’apprendimento online. I progressi si sono fatti notare anche nel mondo dei contenuti eLearning. Un elemento a cui oggi sembra scontato dare importanza. Qual era, invece, la situazione 10 anni fa?

Nel 2010 eravamo ben lontani dall’essere realmente coscienti dell’importanza dei contenuti o almeno non nella misura in cui lo siamo ora. In quel momento, a parlare di questo tema erano in pochi, ad esempio blog specializzati. Nonostante questi esperti iniziassero a trattare temi come la qualità o l’apprendimento multi-device, un decennio fa i contenuti non erano progettati quasi mai in funzione delle caratteristiche della formazione online. Solitamente si tendeva a utilizzare materiale già creato per corsi tradizionali. Il risultato? Contenuti spesso pochi adatti alla modalità eLearning.

Cinque anni dopo, nel 2015, l’avvento di smartphone e altri dispositivi elettronici ha portato i contenuti alla ribalta. Non era più possibile trattare i contenuti online come quelli tradizionali. Informarsi, comunicare e leggere online è diventata la norma. Per l’eLearning non era più il momento di evitare il tema dei contenuti. Per questo, in pochi anni, testi, video e tutte le altre informazioni hanno iniziato ad essere creati appositamente per corsi online. È questo il periodo in cui inizia a spiccare il volo anche il microlearning.

La progettazione dell’apprendimento online viene determinata sempre più dalle possibilità offerte dalla tecnologia, ma anche dalle nuove abitudini degli studenti. Ovviamente, in un mondo in cui tutto è a portata di click e le ore passano rapidamente, offrire corsi efficaci, rapidi e mirati diventa una caratteristica indispensabile per sopravvivere e avere successo nel mondo dell’eLearning.

Cosa sta succedendo, invece, nel 2020? La differenza fra contenuti online e tradizionali è sempre più chiara. Si moltiplicano gli articoli e le informazioni che spiegano come adattare e curare i contenuti del proprio corso online, partendo dalla pertinenza e arrivando all’interattività. La sfida dei prossimi anni, infatti, è quella di creare contenuti interessanti e adattati alla piattaforma utilizzata. Non è tutto. Una delle sfide sempre attuali dell’eLearning e dei contenuti è quello di mantenere alta l’ attenzione e la motivazione dei corsisti.

Qual è, dunque, il futuro dell’eLearning nei prossimi decenni? L’orizzonte sembra piuttosto positivo visto che la formazione online è in costante crescita: saranno i professionisti dell’eLearning a scrivere il futuro del settore. 


Tutte le news

DynDevice LMS consente alla tua azienda di fare formazione online in modo semplice ed efficace.

Con DynDevice puoi organizzare corsi di formazione elearning, aula o blended; farli fruire ai tuoi dipendenti da computer o da mobile; monitorare e documentare tutte le attività e i risultati didattici.

Numerose funzioni aggiuntive - come la creazione autonoma dei corsi, la gestione di una intranet aziendale, l’utilizzo di un ecommerce – possono essere attivate su richiesta.

Scopri come DynDevice LMS può aiutarti a migliorare la tua formazione aziendale.

ATTIVA LA TUA PIATTAFORMA ELEARNING