Come rendere i quiz di un corso online più coinvolgenti

Come trasformare i quiz di fine modulo o corso in un gioco o scenario dai diversi risvolti.

Come rendere i quiz di un corso online più coinvolgenti

Come trasformare i quiz di fine modulo o corso in un gioco o scenario dai diversi risvolti.

Uno dei maggiori benefici dell’eLearning è la sua capacità di coinvolgere gli studenti con materiali interattivi, garantendo così una migliore esperienza di apprendimento. Questo approccio interattivo alla formazione prevede anche dei momenti essenziali in cui si valutano le conoscenze apprese, ma farlo con un quiz vero o falso potrebbe essere un controsenso. Perché passare ore a cercare di rendere accattivante un corso online e poi usare un quiz semplice per misurare le conoscenze apprese? Per una formazione eLearning di qualità e coinvolgente dall’inizio alla fine, è necessario usare strumenti di valutazione altrettanto coinvolgenti. Ecco allora come dare vita a quiz interattivi per testare le competenze degli studenti.

Scrivere domande e risposte mirate per quiz di fine modulo

Efficacia e comunicazione sono due capisaldi di qualunque strumento di valutazione. Usare i quiz nell’eLearning significa, infatti, dotarsi di uno strumento per capire se lo studente ha assimilato le informazioni ottenute o meno, se è pronto per passare al modulo successivo o se ha bisogno di un ripasso o integrazioni. Il quiz, è bene dirlo, non deve mai perdere di vista questo obiettivo. Per questo, sia le domande sia le risposte tra cui scegliere devono essere scritte con un linguaggio semplice incentrandosi, senza trabocchetti, sul contenuto del modulo. Inoltre, è fondamentale dare un feedback per le risposte giuste e sbagliate. Più articolata è la spiegazione più possibilità ci sono che lo studente apprenda o abbia un rinforzo dell’apprendimento anche durante questa fase di valutazione.

Diversificare il tipo di quiz da inserire

Quando si fa molta attenzione a presentare i contenuti formativi in un formato coinvolgente, anche i quiz non devono essere da meno. Per questo è importante spezzare la monotonia e la prevedibilità alternando con una successione casuale diversi tipi di domande per quiz:

  • Domanda a scelta multipla
  • Domande aperte
  • Domande con funzioni trascina e rilascia (ad es. comporre un puzzle)
  • Riempimento degli spazi vuoti
  • Domande vero o falso
  • Domande a sequenza
  • Tema libero
  • Domanda hotspot (ad es. spostare degli elementi interattivi)

Per rendere questi quiz ancora più coinvolgenti si può specificare la durata per qualunque tipo di domanda. Minore è il tempo a disposizione per rispondere, maggiore sarà la sfida per lo studente. Attenzione: per una domanda a scelta multipla bastano 50 secondi, ma per una composizione libera è meglio preventivare almeno 10 minuti.

Come realizzare un quiz ramificato per l’eLearning

Gli studenti non hanno lo stesso modo di apprendere e ricordare le informazioni, per questo un quiz unico per tutti potrebbe non essere la soluzione ideale. Per rispondere alle esigenze degli studenti si possono inserire degli scenari ramificati che si adattano alle risposte date. Nel progettare un quiz si possono prevedere sin dall’inizio diversi copioni, come avviene con la scrittura di uno scenario per un corso online. Per una risposta sbagliata si può decidere se lo studente deve rivedere i contenuti, aprire un’altra scheda con un video che presenta le informazioni in un altro modo, per esempio, oppure ripetere il quiz a partire da una domanda collegata a quella sbagliata. In questo modo, il percorso di valutazione dello studente diventa personalizzato.

Come creare un quiz sotto forma di gioco

In realtà qualunque tipo di domanda può essere trasformata in un gioco con l’editor di un LMS. Se pensiamo al famoso gioco “Chi vuol essere milionario?” è un classico esempio di domanda a scelta multipla. Si possono anche prevedere dei video sotto forma di quiz, usando hotspot per far interagire gli studenti con le immagini e prevedere l’assegnazione di un punteggio sulla base di questa interazione. Gli elementi di gamification essenziali sono la missione, la sfida, il tempo e il punteggio da raggiungere.

A partire da domande e risposte semplici ma centrate, si possono creare quiz coinvolgenti inserendo diverse tipologie di domande a caso, o raggruppandole sotto forma di scenario ramificato e rendendole una sfida tramite elementi di gioco. 


Tutti post