è un servizio
Mega Italia Media

Gli storyboard ti faranno certamente risparmiare un sacco di tempo. Ecco come utilizzarli al meglio.

1. Inizia dalla fine

Come accade in ogni buona storia, devi conoscere la conclusione prima di iniziare. Se non lo fai, rischi di divagare, includere materiale non necessario e perdere la concentrazione. Stabilisci invece già all'inizio del corso quale sarà lo scopo della tua lezione.
Comunica il tuo obiettivo ai tuoi studenti. Stabilisci con loro gli obiettivi di apprendimento in modo che possano meglio elaborare le informazioni lungo il percorso.

2. Progetta la sequenza del contenuto

Se stai progettando un corso per migliorare le pratiche di sicurezza tra i dipendenti di una grande azienda, allora fai attenzione agli errori comuni. Se il tuo corso è progettato per ingegneri informatici e specialisti di dati, avrà più senso passare al materiale tecnico discutendo gli errori degli utenti nel contesto appropriato; come possono gli ingegneri progettare i loro sistemi per prevenire o ridurre le debolezze generate dagli utenti?

3. Utilizzare un modello di storyboard

Se la pianificazione di tutti questi contenuti inizia a pesare troppo, è ora di predisporre e utilizzare un modello di storyboard. I modelli sono un grande aiuto per il tuo storyboard, perché aiutano a definire i parametri entro cui lavorare.
Inoltre, i modelli possono aiutarti a concentrarti sulla qualità dei tuoi contenuti rispetto alla forma. Questo ti aiuta a creare corsi migliori, oltre che più efficienti in termini di tempo.

4. Pianifica link, quiz e navigazione

La parte più complicata del processo di creazione dello storyboard è probabilmente la pianificazione dei collegamenti tra le slide. Se prevedi di includere approfondimenti tematici devi assicurarti che non ci siano collegamenti mal funzionanti.
Di fondamentale importanza, poi, la navigazione all'interno dell'interfaccia della lezione. Gli studenti saranno in grado di spostarsi avanti e indietro all'interno delle diapositive della lezione?

5. Mantieni un tono di scrittura casuale

Quando scrivi uno storyboard il tuo compito è quello di educare. Ciò significa che la chiarezza dev'essere una priorità assoluta per aiutare la comprensione.
Questo può essere difficile per alcuni docenti, in particolare per quelli che provengono da un background altamente tecnico. Essi sono abituati a termini gergali ed è facile per loro dare per scontato ciò che i loro studenti ancora non conoscono. E, naturalmente, se il loro compito è quello di formare gli studenti ad essere più qualificati in un settore, dovranno necessariamente utilizzare termini gergali.
Cerca di evitare fraseggi troppo elaborati o complessi. Trova modo di organizzare le informazioni e sii sempre conciso.

Il problema di molti corsi online è la mancanza di pianificazione. Anche se il processo di storyboarding può essere lungo e laborioso, metterà in evidenza da subito anche i potenziali problemi del tuo corso, facendoti risparmiare tempo nel lungo termine.

Leggi l'articolo completo...


Tutte le News

DynDevice LMS consente alla tua azienda di fare formazione online in modo semplice ed efficace.

Con DynDevice puoi organizzare corsi di formazione elearning, aula o blended; farli fruire ai tuoi dipendenti da computer o da mobile; monitorare e documentare tutte le attività e i risultati didattici.

Numerose funzioni aggiuntive - come la creazione autonoma dei corsi, la gestione di una intranet aziendale, l’utilizzo di un ecommerce – possono essere attivate su richiesta.

Scopri come DynDevice LMS può aiutarti a migliorare la tua formazione aziendale.

ATTIVA LA TUA PIATTAFORMA ELEARNING